+39 0171 411527 info@europietre.it

Pietra, la nostra amica in un ricordo del 1936

blog-img

Pietra, la nostra amica in un ricordo del 1936

bancali-pezzi-speciali-3

Adoriamo le pietre naturali, ne abbiamo fatto il nostro lavoro, la nostra vita. Proprio per questo motivo ci impegniamo a cercare sempre informazioni riguardo la pietra, per mantenerci aggiornati, certo, ma anche per ricordare da dove veniamo, da dove viene il materiale che tanto apprezziamo e per capire qual è l’evoluzione che il nostro lavoro ha compiuto nel corso degli anni.

Navigando in Internet ci siamo imbattuti in un vecchio video dell’Istituto Luce, nel quale si vedono le operazioni che avvenivano in una cava nel 1936.

Osservando il video si può capire la durezza del lavoro di cava e anche la resistenza della pietra magistralmente lavorata tra gli scalpelli dei volenterosi operai.

La mina esplode, i massi cadono e gli operai raccolgono. Si comincia subito la lavorazione, spaccando le pietre con l’ausilio di un martello e di uno scalpello. Sotto la forza e la precisione di uomini di grande esperienza, la pietra cede e si rompono anche i massi più grandi.

Un tuffo nel passato che tiene vivo il ricordo sulla valenza storica del materiale che quotidianamente maneggiamo. Un video che ci ricorda da dove siamo venuti, non solo noi che con le pietre ci lavoriamo, ma tutti. Siamo venuti dalla roccia.

Articoli correlati

Il tuo sogno è quello di poter entrare in casa tua, esausto da una giornata di lavoro, e posare qualsiasi cosa sul tavolo senza doverti chiedere se quelle chiavi, quell’orologio, le borse pesanti della spesa o la valigetta del PC possano in qualche modo scalfire e rovinarne il piano? Beh, in questo caso evita i […]

Quando si parla di arredamento d’interni e di design sperimentale, le pietre naturali rappresentano un vero e proprio caposaldo. Nelle scelte di una ristrutturazione della propria casa o delle finiture per una ancora da costruire, la pietra naturale è un must, soprattutto se piace lo stile contemporaneo unito a qualcosa di più antico. Questo accade […]