+39 0171 411527 info@europietre.it

Arredo urbano: e se volessi installare una fioriera sul suolo pubblico a Cuneo?

Arredo urbano: e se volessi installare una fioriera sul suolo pubblico a Cuneo?

fioriere in pietra Arredo urbano: e se volessi installare una fioriera sul suolo pubblico a Cuneo?

Gli esercenti di Cuneo e dintorni lo sanno bene: non è possibile usufruire abusivamente del suolo pubblico nella ridente cittadina piemontese. In realtà è così in ogni comune della nostra penisola: tende, panchine, tavoli e vasi di fiori si possono posizionare solo in determinati luoghi e solo se rispettano determinati requisiti. Scopriamo come muoversi nel comune di Cuneo.

Per poter posizionare qualsiasi elemento di arredo urbano è necessario informarsi presso l’ufficio del comune di competenza per ottenere la autorizzazione necessaria. Il comune fornirà una serie di moduli da riempire e passerà poi ad accettare o negare la richiesta in base a diversi criteri. Prima di tutto l’accessorio che si desidera posizionare non deve essere di intralcio per i pedoni, ne per i portatori di handicap. Inoltre non deve togliere visibilità alla normale viabilità. In caso di neve se il comune dovesse danneggiare gli allestimenti il danno sarà a solo carico del proprietario (il Comune si libera da ogni responsabilità sia civile che penale).

Detto questo ricordiamo che qualsiasi arredo si intenda installare questo deve essere a norma secondo le regole dettate dal Comune stesso per quella determinata area. Particolare attenzione viene riposta nei confronti di chi vuol compiere queste azioni in zone di interesse storico.

La domanda per il rilascio dell’autorizzazione va presentata al settore comparti produttivi del comune di Cuneo e poi verrà presa in esame dal Corpo Di Polizia Municipale, dall’ufficio che si occupa di gestione del territorio e da quello che si occupa di programmazione sul territorio.

Una volta ottenuto il nulla aosta per il posizionamento, il commerciante o chi per lui provvederà a sue spese a piazzare vasi, fioriere o tavoli secondo la richiesta effettuata. All’esercente verrà fornito un documento che attesta l’autorizzazione il quale dovrà averlo sempre a disposizione per mostrarlo ai funzionari che ne fanno richiesta.

Articoli correlati

Il tuo sogno è quello di poter entrare in casa tua, esausto da una giornata di lavoro, e posare qualsiasi cosa sul tavolo senza doverti chiedere se quelle chiavi, quell’orologio, le borse pesanti della spesa o la valigetta del PC possano in qualche modo scalfire e rovinarne il piano? Beh, in questo caso evita i […]

Quando si parla di arredamento d’interni e di design sperimentale, le pietre naturali rappresentano un vero e proprio caposaldo. Nelle scelte di una ristrutturazione della propria casa o delle finiture per una ancora da costruire, la pietra naturale è un must, soprattutto se piace lo stile contemporaneo unito a qualcosa di più antico. Questo accade […]

error: Content is protected !!