+39 0171 411527 info@europietre.it

Pietra naturale e pietra finta, come riconoscerle

blog-img

Pietra naturale e pietra finta, come riconoscerle

vera pietra naturale Pietra naturale e pietra finta, come riconoscerle

Abbiamo parlato molto spesso della pietra naturale e delle sue caratteristiche, adesso è arrivato il momento di capire come fare a distinguere la vera pietra naturale da quella finta. Eh sì, perché agli occhi di una persona poco esperta alcune pietre sintetiche possono essere scambiate con pietre vere grazie alla maestria della fabbricazione.

Le pietre artificiali non sono rocce vere e proprie ma rimpasti di diversi materiali tra cui molto spesso la sabbia e agglomerati derivati dal cemento. Solitamente sono anche colorate con componenti chimici per imitare ancor più fedelmente le pietre naturali.

Riconoscerle non è così complicato:

la pietra sintetica al tatto appare più calda di quella naturale che invece è fredda, inoltre pesa di meno e a lungo andare si sfalda (a causa della sabbia e del cemento in essa contenuti). Si stima che una pietra artificiale abbia una durata media di 50 anni (se esposta alle intemperie), mentre le pietre naturali son indistruttibili (le piramidi dell’antico Egitto ne sono un esempio tangibile).

Per controllare la veridicità del materiale basterebbe scalfirlo con un chiodo e la polvere rilasciata farebbe subito capire l’arcano.

Anche il suono di una pietra naturale è diverso da quello di una pietra sintetica: colpendo quest’ultima si udirà un suono sordo. Non dimentichiamo l’aspetto estetico: le venature e i cristalli tipici delle pietre naturali non sono riproducibili nelle pietre sintetiche che quindi risultano più omogenee alla vista.

Adesso avete qualche piccola specifica da tenere in considerazione prima di recarvi all’acquisto di pietre per i vostri pavimenti da esterno. Ricordate, la pietra naturale è per sempre!

Articoli correlati

Le amministrazioni comunali si trovano spesso a dover pensare al decoro urbano del Paese che amministrano. Indipendentemente dal budget a disposizone, qual è la scelta migliore da fare tra pietra e ecemento? Ad esempio: le fontane, che spesso si sincontrano in diverse misure nelle piazze dei comuni italiani, è meglio che siano in cemento o […]

I cordoli in pietra sono bellissimi e soprattutto molto resistenti. Disponibili in diverse finiture e misure, possono avere dei richiami catarifrangenti per garantire la massima sicurezza, qualora vengano utilizzati nelle isole spartitraffico o nelle rotonde stradali.  Ma i suoi utilizzi sono molteplici: possono infatti essere utilizzati per le strade e quindi per delimitare determinate zone, ma anche nei […]