+39 0171 411527 info@europietre.it

Caditoie stradali: cosa sono e a cosa servono

blog-img

Caditoie stradali: cosa sono e a cosa servono

caditoia-diorite

Le caditoie stradali servono per far confluire l’acqua piovana o quella proveniente dal lavaggio delle strade all’interno del sistema di fognatura urbano grazie all’ausilio di un pozzetto più o meno grande posizionato subito sotto i fori. Per fare in modo che siano più efficienti possibile (cioè che riescano a far confluire l’acqua in modo corretto) è necessario che siano progettate e installate seguendo rigidi calcoli strutturali, in base alla pendenza della strada e a tanti altri fattori che vanno presi in considerazione in fase di progettazione.

Anche il loro posizionamento deve essere studiato nel dettaglio: le caditoie stradali devono essere posizionate in modo da non intralciare il regolare traffico e non invadere la carreggiata. Inoltre devono essere installate sempre a monte degli incroci e negli avvallamenti delle strade e delle piazze. A questo punto il progettista stima la misura e il posizionamento della prima caditoia a monte, per poi continuare con le altre fino a dimensionarle tutte. Ma quale caditoia sceglierà?

Caditoie stradali: i modelli principali

Effettivamente ci sono diversi modelli di caditoie tra cui i più famosi sono certamente quelli a bocca di lupo e a griglia. I materiali possono variare tra ghisa, cemento e pietra naturale. Sono proprio le caditoie stradali in pietra naturale quelle che vengono fornite da Europietre in modo da conferire non solo la massima resa (quindi la massima capacità di confluire acqua in base ai calcoli strutturali eseguiti), ma anche la massima resistenza e il minimo impatto ambientale.

Caditoie stradali: come sceglierle

I fattori che determinano la scelta del tipo di caditoia si basano sia sulla capacità del prodotto di intercettare la portata che scorre in prossimità della cunetta, che sulla sicurezza dei pedoni e dei mezzi ciclabili, senza dimenticare la previsione di interrimento. Ad esempio: le caditoie a bocca di lupo sono meno efficienti della altre, ma si intasano anche molto meno. Le caditoie a griglia, invece, sono le più efficienti (riescono a catturare quantità di acqua maggiori) ma sono soggette a intasamento.

Inoltre c’è un altro piccolo aspetto da tenere in considerazione: le caditoie a griglia sarebbero perfette se costruite con griglie longitudinali (che seguono il senso di percorrenza della strada) per aumentarne l’efficienza (in virtù di basilari legge idrauliche) ma, visto che potrebbero essere pericolose per ciclisti e pedoni, vengono costruite con fori trasversali rispetto al senso di percorrenza della strada.

Le caditoie a griglia vengono solitamente istallate nella sede stradale in corrispondenza della cunetta che si forma tra il gradino del marciapiede e la strada oppure negli avvallamenti al centro delle strade, mentre quelle a bocca di lupo sono installate sotto il cordolo del marciapiede.

Le caditoie si diversificano anche in base alla profondità del pozzetto di raccolta che può variare dai 40 cm fino a 1m. Altro fattore di diversificazione è la dimensione dell’apertura che può variare da 60×60 cm, 60×50 cm, 45×45 cm. Inoltre altro fattore di diversificazione è il posizionamento della griglia (trasversale, 4 fori, 6 fori, quadrettata ecc.).

bocca-di-lupo-stradale

Caditoie stradali: il problema della pulitura

Il problema più spinoso in cui ci imbattiamo quando parliamo di caditoie stradali è certamente quello della manutenzione. Nel momento in cui l’acqua entra nella caditoia porta inesorabilmente con se detriti, oli, sporco, foglie e tutto quello che incontra sulla sua strada. Questo materiale si depositerà sul fondo del pozzetto o a galla e solo in rare occasioni scenderà fino alla fogna. Se non viene eliminato con cadenza costante può dar luogo all’intasamento della caditoia stessa con gravi conseguenze sulla loro portabilità.

Parleremo prossimamente della manutenzione della caditoie stradali, continuate a seguirci.

caditoie-in-pietra

Articoli correlati

La pietra naturale ha caratteristiche fisiche e meccaniche uniche in termini di resistenza, ma ci sono alcuni fattori che vanno a minare queste straordinarie proprietà, primo fra tutti l’usura. Le pietre naturali usate in pavimentazione per esterni sono soggette a tante sollecitazioni: meccaniche, chimiche e naturali. Con “meccaniche” intendiamo tutte quelle operazioni che possono danneggiare […]

Ogni giardino che si rispetti ha bisogno di un’armonica disposizione degli spazi, che siano quelli dedicati al relax dei padroni di casa o quelli dediti all’alloggiamento delle piante. Per riuscire a creare zone dedicate e allo stesso tempo un’area bella da vedere, è possibile affidarsi alla pietra. Possiamo utilizzarla per creare aiuole più o meno […]

Leave a comments